Ongaku no susume

di Stefano Palmieri

La sezione musicale de La Rotta per Itaca vi propone a scadenze bisettimanali album di nuova uscita che meritano di essere menzionati. Lo spazio si chiama Ongaku no susume: tra il suono e il piacere. Cosa mai vorrà dire Ongaku no susume? Niente di trascendentale, semplicemente “musica consigliata” in giapponese. A parte il fatto di essere filonipponico, sono rimasto affascinato dal termine Ongaku (musica), altro non è che la fusione di due ideogrammi che stanno l’uno per suono, l’altro per piacere. Geniale no?

VAI AI POST

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...