IL COLLEZIONISTA DI MEMORIE: infinito/nonfinito²

foto di @Tylerdurdan_

“Tutto il lavoro fatto è vano, il nostro vino è diventato veleno, un occhio malvagio riarse e ingiallì i nostri campi e cuori.
Tutti diventammo aridi; e se fuoco piove su di noi, ci ridurremo in polvere, come la cenere: – anzi abbiamo stancato perfino il fuoco.”
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra
Advertisements

Informazioni su El_Pinta

Semiologo dilettante, spettatore ostinato, saggista crossmediale, teorico poststrutturalista.
Questa voce è stata pubblicata in Fotografia, Il collezionista di memorie e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...