AVANTI+INDIETRO+PUGNO FORTE

di Valerio Bonfrate

E’ giunto l’autunno, con le sue 256 tonalità di grigio e la pioggia danese che batte incessante, e accade spesso che il maltempo e il freddo ti suggeriscano di rimanere a casa, solitario, e dedicare gran parte del tuo tempo a tre questioni di fondamentale importanza: Isaac, l’imminente guerra dell’Impero Grigori contro il popolo dei Khadi e quanto sia opportuno continuare a giocare a Football Manager 2011 nell’attesa spasmodica di Football Manager 2012.

Fall from Heaven 2: Fall Further

Direttamente dalla prolifica comunità di modders del sempreverde e perfetto Civilization 4, in un unico grosso archivio auto installante, arriva questo meraviglioso esempio di come un prodotto amatoriale fatto con cura possa rivaleggiare e prostrare ogni concorrente di categoria. Fall Further è, in realtà, il mod di un mod, o in gergo modmod. L’ampliamento di una total conversion che trasformerà il vostro amato Civilization 4 (se non sapete cosa sia Civ4 dovreste passare oltre e smettere di leggere) in un generatore di saghe fantasy che vi toglierà il sonno se, come me, siete quel genere di persona che adora osservare dall’alto il suo impero e controllare ogni cosa prima di premere il tasto “Fine del turno”. Ma torniamo all’annosa questione della guerra. I Grigori sono un fiero popolo che ha fatto dell’avventura il valore dominante e sommo della società. Rinomati in tutto il mondo di Erebus, gli avventurieri grigori sono sinonimo di affidabilità e neutralità, operando come mercenari ed esploratori d’elite per chi ha abbastanza conio e non vuole sporcarsi le mani. L’espansione dell’Impero oltre il canale di Midgar ha acceso le ire del Khad, un mago amaurite esiliato che ha preso il controllo di un popolo nomade di straccioni, ora chiamati Khadi. Famosi per la loro intolleranza verso altri popoli e religioni, i khadi minacciano la conquista della città di Kalm, il secondo porto commerciale più importante dell’Impero Grigori, ma non hanno capito bene come stanno le cose.

I Khadi, in blu, non tollerano la presenza dei Grigori nel loro territorio, dimostrando quanto sono straccioni

Dopo quattrocento turni, del Khad rimane ben poco se non qualche menzione sui trattati storici, mentre la Repubblica Grigori ha esteso il suo dominio su tutte le terre del sud, macchiandosi del genocidio a tradimento di un popolo di nani costruttori e, tra una guerra e l’altra, risolvendo l’antipatico problema dei demoni che flagellava la parte meridionale di Erebus.

Khad è morto da un pezzo e, come constatabile dalla mappa in basso, mezzo mondo parla la lingua Grigori

Ma la fame di conquista e di avventura del popolo Grigori non poteva fermarsi, e fu così che il ministro Grigor III ordinò la sanguinosa campagna di Prespur, città oltre il mare in mano ai Mercuriani, angeli del paradiso scesi in terra per ribadire la parola di Dio ed elargire consistenti legnate a chi devia dalla strada maestra. Cioè me.

Il ministro della guerra attende le armate angeliche con il suo esercito di unità elite. Moriranno tutti.

Ventotto civiltà estremamente ben caratterizzate, da giocare in maniera completamente diversa; sistema di incantesimi e mana; eroi e livelli d’esperienza per le unità; sistema di quest e un contatore che segna l’arrivo dell’apocalisse a seconda delle azioni virtuose o meno degli imperi in lotta. La quantità e la qualità di elementi è soverchiante, la realizzazione eccelsa, e potrete rigiocarlo fino alla noia con esperienze sempre differenti. Ed è gratuito e scaricabile qui, a patto di avere una copia di Civilization4 ovviamente. Dovessi scegliere un erede per il grande Master of Magic, non avrei alcun dubbio.

The Binding of Isaac

Isaac. Povero piccolo Isaac. La triste storia di un ragazzino vittima del fondamentalismo religioso e della pazzia della propria madre, costretto a rintanarsi nel seminterrato per sfuggire alla materna mannaia, e vivere un’avventura un po’ deviata e macabra, affrontando le proprie paure più profonde e i lati più oscuri dell’animo umano. Edmund McMillen non sbaglia un colpo: dopo Gish e il superbo Super Meat Boy ci delizia con questa specie di sparatutto a stanze in salsa gdr che ai videogiocatori d’annata ricorderà SmashTV.

Isaac, che cazzo ridi?

Di base, Isaac si muove e spara nelle quattro direzioni cardinali; possiede dei cuoricini che ne indicano lo stato di salute, delle bombe utili per distruggere nemici, muri e pezzi di roccia, delle chiavi per aprire porte e bauli del tesoro, e dei soldini per comprare gli oggetti.

Spara delle lacrime che potrete potenziare in vari modi, aumentando il danno, il raggio d’azione, l’effetto e la velocità dei colpi. Oltre al solito sparo avrete una super arma ricaricabile da usare con la barra spaziatrice e delle pillole o dei tarocchi a uso singolo per il tasto q. Niente di nuovo, oppure tutto meravigliosamente familiare.

Ogni nemico ha un suo pattern d'attacco e di movimento ben definito. Imparerete ad odiare anche voi quele robe decapitate con la bavetta sanguinosa che saltano ovunque.

La composizione delle stanze di ogni livello è completamente randomizzata ad ogni partita, così come i potenziamenti reperibili e il conseguente look di Isaac. Ogni sessione non durerà, per altro, più di una mezz’ora, incluse le brevi pause decisionali per valutare se è meglio tenere la bomba o avere una chiave in più, o se conviene la testa del gatto morto rispetto al reggiseno della mamma. Sono presenti tonnellate di oggetti, personaggi e nemici sbloccabili, trucchetto infame per costringervi a fare l’ennesima partita. Il gioco è semplicissimo (saprete dove sono finiti i vostri soldi dopo appena cinque minuti), ma non facile da padroneggiare, e vi condurrà per mano in una voragine di dipendenza tale da farvi rivalutare l’eroina. Per una dose ad vitam, appena 5 euro su Steam

Isaac dopo un patto col diavolo, con la testa del gatto morto, le ali da demone e la faccia di chi non vuole essere sacrificato.

L’Attesa Spasmodica per Football Manager 2012

Chiudo con qualche commento sulle nuove e interessanti features che si prospettano all’orizzonte per tutti i tossici che possono inserire Football Manager nel CV (e se io fossi il datore di lavoro, sarebbe già una garanzia di serietà e dedizione). Ma veniamo al dunque: cosmeticamente, si parla di un netto miglioramento per quanto riguarda la visione delle partite, con più telecamere e animazioni più varie, e delle importanti riorganizzazioni dell’interfaccia, rendendo l’esperienza di gioco più scorrevole e intuitiva. Il sistema di scouting è stato reso più realistico, con maggior feedback da parte dei propri osservatori sia per quanto concerne i nuovi talenti, sia per le caratteristiche tattiche delle squadre avversarie. Rivisto anche il tedioso e limitato sistema di gestione delle interviste e del rapporto coi media, che ora permette di impostare un “tono” con cui effettuare le dichiarazioni e parlare alla squadra prima del match. Tutto ciò impallidisce di fronte alla più grossa novità della serie dopo le partite in 3d: i campionati modulari. Non sarà, finalmente, più necessario scegliere all’inizio le nazioni e i campionati in cui far valere le nostre abilità di manager. Il gioco caricherà le competizioni in maniera modulare, permettendovi di chiudere la carriera tra i sauditi dell’Al Ahly e infastidire la dirigenza con richieste assurde tipo “compratemi Forlan”. La demo è disponibile su Steam, e potrete continuare, come di consueto, la partita iniziata una volta che avrete la versione finale in mano, prevista per il 21 ottobre al prezzo non troppo amichevole di 50 euri (è facile convincersi, comunque, con un rapido calcolo, e capire che vi costerà praticamente 1 cent ogni ora di gioco).

Annunci

Informazioni su El_Pinta

Semiologo dilettante, spettatore ostinato, saggista crossmediale, teorico poststrutturalista.
Questa voce è stata pubblicata in Videogames e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a AVANTI+INDIETRO+PUGNO FORTE

  1. michelebarbaro ha detto:

    Valerio i tuoi articoli mi piacciono davvero molto, sarebbe possibile avere un pò di bibliografia e sitografia in merito.
    Grazie e complimenti.

  2. michelebarbaro ha detto:

    Grazie Valerio, per ora questo va più che bene! nel caso mi faccio risentire.
    ciao

  3. il Comandante Cobra ha detto:

    Michele, siamo anche nello stesso girone della champions del fantacalcio….trema!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...