IL COLLEZIONISTA DI MEMORIE: Berlin³

“L’esposizione alla luce di una pellicola fotografica produce un mutamento invisibile dello stato dei grani di alogenuro d’argento sospesi nella gelatina dell’emulsione. Questo mutamento produce l’immagine latente che diventa visibile dopo il trattamento di sviluppo che moltiplica il suo segnale originale di circa un miliardo di volte.”

Foto di Andrea Pozzato
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Fotografia, Il collezionista di memorie e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...